wellness

Autunno: è tempo di occuparmi di me

Per iniziare in splendida forma la stagione: antichi rituali di benessere e coccole per l’anima.

[Translate to Italiano:]

Ottobre è come Capodanno per la bellezza: si correggono i “danni” delle vacanze, si cerca di mantenere i benefici dell’estate e del mare, si imposta la nuova routine di benessere e si fa il pieno di energie positive per l'inverno. L’autunno è anche fase di transizione in tutti i sensi, in cui si tirano le somme e in cui si osserva il corpo sotto una luce diversa, facendo i conti con quello che l’estate ha lasciato di visibile e a volte, ahimè, di indelebile su di noi: qualche chilo di troppo, macchie e rilassamenti cutanei. Che fare? Come intervenire? Il clima dolce della montagna e le materie prime naturali spesso sono in grado di alleviare qualche inestetismo. Per esempio, meritano di essere tenuti in considerazione tutti quei trattamenti che per protagonista hanno la frutta, i fiori e il fieno – dagli effetti idratanti, tonificanti e antiossidanti. Perfetto, per esempio, all’inizio di una vacanza autunnale o un weekend da remise en forme è un peeling al corpo all’albicocca seguito da un impacco di mirtillo nero e stella alpina. Il mirtillo nero, superantiossidante, è in grado di rallentare il processo di invecchiamento cellulare: le vitamine A e C presenti nel mirtillo favoriscono la produzione di collagene, preposto alla rigenerazione cellulare della cute. La stella alpina invece è una delle piante più nobili e preziose e già da migliaia di anni affascina chiunque la guardi, grazie alla sua bellezza. I fitonutrienti contenuti nel fiore della stella alpina proteggono la pelle

Torna all'Hotel Schneeberg